Asciugacapelli: attenzione alla sicurezza

L’asciugacapelli è un elettrodomestico fondamentale all’interno della nostra casa, soprattutto per chi si lava spesso i capelli e uole evitare raffreddori in serie lasciando la testa bagnata in attesa che l’umidità se ne vada dalla capigliatura.
Proprio perché è molto utilizzato, come tutti gli strumenti che fanno leva sulla corrente elettrica deve essere scelto con estrema attenzione, in quanto può rivelarsi pericoloso. Proprio per questo motivo, occorre fare attenzione ad evitare comportamenti i quali possono infine ingenerare rischi molto forti.
Tra questi comportamenti il primo da adottare è la prudenza quando si usa il phon, in particolare cercando di farlo non in prossimità di acqua o altri liquidi, in quanto una sua caduta potrebbe addirittura generare la folgorazione dell’utente. Al contempo occorre fare in modo che il prodotto sia tenuto in perfette condizioni, in quanto  un guasto e un accidentale contatto con parti in tensione può avere lo stesso pericolosissimo esito.
Proprio in considerazione dei particolari rischi che sono collegati all’utilizzo improprio degli asciugacapelli, il Comitato elettrotecnico italiano (CEI) provvede periodicamente a stabilire criteri e requisiti di fabbricazione estremamente severi che, ove rispettati, ne farebbero apparecchi praticamente sicuri, nel caso di uso accorto. Va però sottolineato come nel nostro Paese le prescrizioni del CEI non siano vincolanti, con il pratico risultato di vedere in circolazione prodotti elettrici insicuri, magari provenienti da produttori che non danno eccessivo peso al fattore sicurezza, non essendo tenuti a rispettare normative rigorose.
Va comunque ricordato che il consumatore può comunque garantirsi in tal senso andando a verificare di persona il rispetto dellle norme emesse al proposito dal CEI negli asciugapelli presi in esame. Basta infatti accertarsi dell’esistenza del marchio di sicurezza rilasciato dall’Istituto cui è delegato il compito di controllare la rispondenza del prodotto alle norme tecniche di sicurezza, che in Italia è l’IMQ. Anche il marchio rilasciato in questo caso, comunque, non è vincolante in Italia.

Come scegliere un phon all’altezza

Va però sottolineato come nel corso degli ultimi anni siano state proprio le case a spingere sul versante della sicurezza, dando vita a prodotti sempre più performanti, ma anche in grado di assicurare il massimo di sicurezza agli utenti.
Per capire lo stato del settore e magari individuare le offerte migliori presenti sul mercato, il nostro consiglio è comunque di visionare questa pagina, che presenta una notevole mole di offerte da valutare con estrema attenzione, per cercare di capire se facciano al proprio caso o se sia meglio puntare su altre proposte.